Anna Maria Jacobini, commozione a Estate in diretta. “Era sempre pronta”

“Sempre pronta per partire, per raccontare la gente e le persone nel modo più intenso possibile, mi sembra ancora incredibile però venerdì Anna Maria è morta, ci stringiamo e abbracciamo fortissimo tutta la sua famiglia”.

13892083_772490749557623_1817638394745493477_n

E’ il saluto commosso di Arianna Ciampoli conduttrice di “Estate in diretta” che in apertura di trasmissione ha ricordato Anna Maria Jacobini, inviata storica de La Vita in Diretta, venuta a mancare venerdì scorso mentre era a Cracovia per seguire il viaggio di Papa Francesco in occasione della Giornata mondiale della gioventù.

Anche il direttore di Rai1 Andrea Fabiano, tra i primi a rivolgere un pensiero alla famiglia, ha inviato un nuovo tweet oggi per sottolineare il ricordo che “Estate in diretta” ha dedicato alla collega scoparsa.
Anna Maria aveva 58 anni e il suo ricordo è nei tweet e nei commenti di chi ha lavorato con lei o di chi l’ha semplicemente “sfiorata” durante il percorso lavorativo.
Instancabile, attenta al sociale “Sempre pronta a servizio di chi ha bisogno”, così si legge in uno degli ultimi tweet pubblicati dalla Jacobini.

Un monito, un testamento, un ricordo di una professionista entrata nelle case degli italiani con garbo e precisione, senza mai essere sopra le righe.
Sul profilo Facebook di “Estate in diretta” è stata caricata poco fa una foto sorridente della collega con la scritta “Ciao Anna” che si sta riempiendo di messaggi d’affetto e solidarietà anche per i familiari. Anche la prima parte della trasmissione, dopo numerose servizi sui fatti del giorno, si è conclusa con il saluto di Arianna Ciampoli all’amica e collega Anna.