Paura per Alessandra Amoroso: prima del concerto va a fuoco la casa dei genitori

Brutti momenti per Alessandra Amoroso: la cantante salentina è salita regolarmente sul palco del Radio Italia Live, ma pochi giorni prima aveva vissuto una grande paura.

alessandra-amoroso-vincitrice-di-amici-02

La casa dei suoi genitori, a Lecce, è andata a fuoco: necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco e per fortuna nessun danno a persone ma solo, presumibilmente, a cose.

‘Despacito’ il grande tormentone dell’estate, ecco gli altri brani che lo sfideranno

Sei dischi di platino, 12 settimane consecutive in testa alle classifiche italiane di iTunes, Apple Music, Spotify, Tim Music e Shazam; il video ha superato un miliardo e 900mila visualizzazioni. L’estate musicale 2017 ha il suo padrone incontrastato nel portoricano Luis Fonsi, la star che sta infrangendo ogni record con il suo tormentone Despacito, un brano che fa canticchiare e ballare persone ai quattro angoli del mondo.

despacito-traduzione

Negli Stati Uniti la canzone è stabile in vetta alla Billboard Chart da 5 settimane di fila, ed è solo la terza volta che un singolo in lingua spagnola entra nella classifica Usa: prima di Despacito erano riusciti nell’impresa solo La Bamba nel 1987 e la Macarena nel 1996. In Gran Bretagna, dove è stabile al primo posto da 5 settimane, è la prima volta che una canzone in spagnolo arriva in cima alla classifica. Come se non bastasse, Luis Fonsi si propone come l’artista più simpatico e amato, almeno a giudicare dall’entusiasmo con cui è stato accolto la settimana scorsa ai Wind Music Awards all’Arena di Verona e dall’ironia con cui ha partecipato al video dei The Jackal Gli effetti di Despacito vs Luis Fonsi.
Con questi numeri impressionanti, la prima posizione ottenuta anche in Irlanda, Spagna, Portogallo, Francia, Belgio, Svizzera, Svezia, Austria, Danimarca, Finlandia, Germania, Norvegia, Olanda, Canada, Australia, e con lo straordinario successo radiofonico, Despacito si candida come canzone del decennio, capace di oscurare illustri contendenti che lottano per conquistare un posto al sole tra le hit estive. Tra questi ci sono Shawn Mendes con There’s nothing holding me back, Katy Perry con Swish Swish, il rapper di Philadephia Lil Uzi Vert con XO TOUR Llif3 o Logic con 1-800-273-8255, che ha nel titolo numero di telefono della hotline di prevenzione dei suicidi. Provano a imporsi anche Selena Gomez, gli One Direction, Niall Horan, Liam Payne, Harry Styles, Miley Cyrus, Kendrik Lamar e Future, e ancora Enrique Iglesias (con Subeme la radio), Ed Sheeran, Sean Paul e Dua Lipa con No lie, Chainsmoker e Coldplay con Something like this, David Guetta e Justin Bieber con 2U.
Sul fronte italiano i più popolari sono Gianni Morandi e Rovazzi con Volare, Fabri Fibra con Pamplona, J-Ax e Fedez con Senza pagare, Gabbani con Tra le granite e le granate, Giusy Ferreri con Partiti adesso. E poi Giorgia, Baby K e Nek.

Justin Bieber non canta ‘Despacito’: fan delusi, vola una bottiglia sul palco

Quando arriva Justin Bieber per i suoi tour musicali, in tutto il mondo si riversano tanti giovanissimi pronti ad ascoltare uno dei cantanti idoli dei ‘Millennials’.
In Svezia, però, c’è stato un fuori programma poco piacevole: tutti i fan avevano iniziato a chiedere al musicista canadese di cantare

justin_bieber_2017-696x371

‘Despacito’, il tormentone dell’estate a cui anche lui ha partecipato insieme a Luis Fonsi e Daddy Yankee. Il povero Justin, però, ha dovuto ammettere con imbarazzo di non poter cantare: «Mi dispiace, ma non conosco le parti in spagnolo».
I fan non l’hanno presa benissimo, tra fischi e urla. Qualcuno, però, è andato oltre e gli ha lanciato contro, sul palco, una bottiglietta. Justin Bieber, però, è riuscita a schivarla con una mossa alla ‘Matrix’.

Da Madonna a Ligabue, un autunno di grandi concerti

I live estivi non sono ancora finiti, ma la grande musica è pronta a ripartire sui palchi dei tour più importanti. Saranno gli U2 ad aprire le danze il 4 e 5 settembre al Pala Alpitour Torino, per l’unica tappa italiana, con l’Innocence + Experience Tour. Anche Madonna ha scelto il capoluogo piemontese, ormai abituato ad accogliere i tour delle star internazionali, per il suo Rebel Heart Tour con tre date a novembre: il 19, 21 e 22.

madonna6

Ma il cartellone offre musica per tutti i gusti. Al Rock in Roma fanno la loro apparizione il 6 settembre i Linkin Park, anche se sono soprattutto gli italiani a fare man bassa di palcoscenici. Sempre nella capitale, il 5 settembre Antonello Venditti è atteso allo Stadio Olimpico, per il via ufficiale dalla sua città a Tortuga-Il tour.

C_4_foto_1348741_image

Sempre a Roma l’inedita coppia dei Capitani Coraggiosi, Claudio Baglioni-Gianni Morandi, sarà impegnata dal 10 settembre per 10 serate-evento al Foro Italico, dove ripercorreranno insieme quattro decenni di storia della musica italiana.
Eros Ramazzotti prepara a Rimini l’anteprima dell’Eros World Tour 2015, il cui debutto mondiale è previsto il 16 settembre all’Arena di Verona. La città di Romeo e Giulietta è stata eletta tempio della musica anche da Fiorella Mannoia che per il 7 settembre ha chiamato a raccolta amici e colleghi per celebrare 46 anni di carriera, così come ha fatto Francesco De Gregori il 22 per i 40 anni dell’album Rimmel. L’ex Pink Floyd David Gilmour ha scelto l’Arena, dove di esibirà il 14 nella prima delle due date italiane (la seconda, il 15 a Firenze).

Ligabue_980x571

Festa grande anche per Ligabue e per i suoi 25 anni di carriera: il rocker di Correggio si radunerà con i fan al Campovolo di Reggio Emilia il 19 settembre.
Ad ottobre comincia l’abbuffata di concerti al chiuso con il ritorno dei Take That (data unica il 13 ottobre al Forum di Assago) e dei Deep Purple (il 30 a Padova, il 31 a Milano, poi a Firenze e Roma). Cesare Cremonini dal 23 a Torino, dopo la data zero il 21 a Mantova, parte con il Più che Logico Tour. La rivelazione dell’estate, Alvaro Soler, sbarca invece in Italia per tre date: il 14 a Milano, il 15 a Ciampino (Roma) e il 16 a Nonantola (Modena).

alvaro-soler

A novembre arrivano i Foo Fighters (il 13 a Bologna, il 14 a Torino), che hanno già promesso una data anche a Cesena, dopo l’appello in un video di mille fan. Ma c’è attesa anche per gli Scorpions (il 9 a Roma, l’11 a Milano, il 13 a Trieste), che festeggiano il traguardo dei 50 anni di attività. Il 2015 ha segnato anche il ritorno dei Simply Red che fanno tappa a Roma il 14 e a Milano il 15. Data secca per i Simple Minds che tornano dal vivo per presentare brani del nuovo album Big Music il 21 novembre al Forum di Assago.

Dopo l’adrenalina che hanno vissuto e fatto vivere ai propri fan nei rispettivi tour che li hanno visti protagonisti negli stadi, Tiziano Ferro e Jovanotti tornano nei palazzetti: il cantautore di Latina parte il 13 novembre da Torino, mentre Lorenzo ha scelto Rimini per il via al Lorenzo nei Palazzi dello sport tour, che parte il 19.